Interviste

A spasso per l’Europa: sognando i gioielli e lo scettro della Regina!

30 giugno 2018

Le vacanze con i bambini sono per molte mamme una “missione impossibile”. Ma viaggiare con i bimbi piccoli si può?

Laura ci racconta le difficoltà che ha incontrato inizialmente e la determinazione grazie alla quale non si è data per vinta:

A soli due mesi, io e mio marito portammo per un weekend la primogenita a Venezia…. tutto complicato: dal dover allattare al dover conciliare tempi e necessità della bimba con il fatto di essere in un albergo e non a casa propria. Ora viaggiamo spesso; da 4 anni a questa parte abbiamo preso l’abitudine di fare un long weekend in una capitale europea. E’ bello viaggiare con le nostre figlie: non mi sono mai pentita di essere partita. Ora non riuscirei neanche a immaginare di pianificare un viaggio senza di loro, anche se ammetto un paio di weekend tra marito e moglie ogni tanto ci vorrebbero!

 

Ci racconti brevemente un viaggio che hai fatto di recente con le tue figlie?

A giugno dell’anno scorso siamo andati a Londra. Le mie figlie sono appassionate delle vicende della famiglia reale… sanno tutti i gradi di parentela e le successioni al trono! Si erano entusiasmate alla Tower of London per i gioielli della regina. Ovviamente siamo andate a vedere anche il cambio della guardia. Era piaciuta tanto anche Vienna…. Quest’estate di ritorno da un’isola abbiamo visitato Palermo.

 

Specialista nei mercati finanziari e gestione di grandi patrimoni, Laura ammette la fatica di conciliare il lavoro full time con le esigenze delle bimbe:

Mi capita di viaggiare per lavoro ma la maggior parte delle volte con rientro a casa serale, è difficile e stancante. Per ora ci sono riuscita, anche se non so se nel migliore dei modi… solo il tempo lo saprà dire!

 

Quali sono i momenti più gratificanti del tuo essere mamma?

Quando le bimbe mi cercano e trovano in me l’unico sostegno o riferimento ai loro piccoli dispiaceri quotidiani.

 

Sincera e autoironica, Laura sottolinea l’apporto positivo che la nascita delle figlie ha dato alla sua vita:

Sono il motivo principale del mio alzarmi la mattina e di condurre una quotidianità che può sembrare a volte routinaria. Mi fanno sentire amata e appagata, anche se le preoccupazioni non mancano mai!

 

Pensi di poterti definire una “mamma in tour”?

Assolutamente sì.. ho iniziato a viaggiare con loro fin dalla nascita! E tutti i giorni… è un viaggio: porta le cartelle, sali e scendi dalla metropolitana per accompagnarle a scuola e via di corsa in ufficio!