Interviste

Diventare una mamma bis: come superare le ansie della seconda gravidanza e vivere con soddisfazione i traguardi del quotidiano

24 novembre 2018

Luana, 26 anni, acconciatrice, ci racconta le traversie della sua vita professionale e le emozioni di una giovane donna che si prepara alla nascita del suo secondo figlio.

Mi sono iscritta a 16 anni a un istituto professionale per parrucchieri. Dopo un mese dall’avvio dei corsi mi è stata offerta l’opportunità di accedere al secondo anno e di intraprendere un percorso di tirocinio presso un salone. La mia prima esperienza lavorativa è stata così molto positiva. Ho avuto la fortuna di conoscere persone che mi hanno aiutata a crescere professionalmente, pur non avendo la possibilità di garantirmi una continuità. Ho attraversato in seguito sul lavoro periodi di alti e bassi. Nonostante gli ostacoli che ho dovuto superare non ho però mai mollato.

 

Quali sono gli aspetti più soddisfacenti della tua professione?

Ho sempre amato il mio lavoro. Credo sia molto gratificante. Rispetto al passato il mestiere del parrucchiere è in continua evoluzione. Oggi il parrucchiere deve essere costantemente aggiornato sulle tendenze della moda per accontentare le esigenze e i gusti dei clienti.

 

Come è cambiata la tua vita dopo la nascita di tuo figlio?

La mia vita è cambiata in modo radicale sotto ogni aspetto. Ho sempre messo mio figlio al centro di tutto. Quando Kevin aveva 1 anno il negozio per il quale lavoravo ha cessato la sua attività. Ho così deciso di restare a casa insieme a lui e di fare la mamma a tempo pieno. Ho avuto il privilegio di non perdermi tutte le sue prime conquiste: dai primi sorrisi ai primi passi alle prime parole.

 

Ci descrivi un momento piacevole trascorso con tuo figlio?

Ne potrei raccontare migliaia. Una cosa simpatica è successa una settimana fa ed è stata mentre giocavamo a mamma e figlio con un bambolotto. A un certo punto Kevin mi ha detto: “Mamma io e te siamo fidanzati, ma adesso facciamo finta di andare sulla chiesa a sposarci!”.

 

Come hai reagito alla scoperta di essere nuovamente incinta?

Quando ho realizzato di essere in attesa per la seconda volta sono stata inondata dai sensi di colpa nei confronti del mio primo figlio. La paura di trascurarlo, di non riuscire più a dedicare tutto il mio tempo libero solo ed esclusivamente a lui. Anche se devo dire che questa cosa piano piano sta passando. Ora lo stiamo attendendo tutti con trepidazione, fratello maggiore compreso.

 

Pensi di poterti definire una “mamma in tour”?

Credo di sì. Mai come adesso sento di essere sulla strada giusta sia nella vita privata sia in ambito professionale. La mia attuale responsabile è mamma di due bimbe ed è perciò molto comprensiva. I risultati dell’impegno quotidiano iniziano ad arrivare. Grazie al nostro lavoro di squadra Acconciatrici Folli ha ottenuto il premio come Miglior parrucchiere di Milano assegnato da Treatwell.